di Pina Favarolo - per contatti: ilbeltempo@gmail.com

domenica 26 maggio 2013

O mese d'e rrose





Torna Maggio
Rose! Che belli rrose!…Torna maggio!
Sentite ‘addore ‘e chisti sciure belle!
Sentite, comme cantano ll’aucielle…
e vuje durmite ancora!?…
‘I’ che curaggio!
Aprite ‘sta fenesta, oje bella fata,
ché ll’aria mo s’è fatta ‘mbarzamata:
Ma vuje durmite ancora, ‘i’ che curaggio!
Rose! Che belli rrose!…
Torna maggio!
Rose che belli rrose!… ‘A n’anno sano,
stóngo strujenno ‘e pprete ‘e chesta via!
Ma vuje nun v’affacciate…uh, mamma mia!
I’ nun mme fido ‘e stá da vuje luntano…
E si ve stó’ luntano quacche ghiuorno,
pare ca vuje mme state sempe attuorno…
ca mme parlate e mm’astrignite ‘a mano…
Rose! Che belli rrose!
E’ n’anno sano…
Rose! Che belli rrose! E vuje durmite!…
Ma nun ve sceta stu prufumo doce?
‘E primmavera nun sentite ‘e vvoce?
Ma vuje, core ‘mpietto, ne tenite?!
Vocca addirosa comm’a na viola!
‘A primmavera mia site vuje sola!
Ma chesta voce vuje nun ‘a sentite?
Rose! Che belli rrose!
E vuje durmite!…
                                                                             (Vincenzo Russo 1900)  





4 commenti:

  1. Beautiful roses!!! Excellent botanical images!!
    Thank you for sharing them!! I wish you a nice week!

    RispondiElimina
  2. I'm glad you like this post! Have a nice time!!

    RispondiElimina
  3. Concordo con Marie-Anne, la bellezze delle stampe botaniche risalta in maniera straordinaria nelle tue pagine. E apprezzo moltissimo lo spazio che dai sempre alla nostra meravigliosa cultura napoletana.

    RispondiElimina
  4. Come sempre Grazie Turqoise :-)

    RispondiElimina